Gli autisti fantasma di Berlino

Il wokismo è il volto del fascismo nel nostro tempo?

Le ultime elezioni europee hanno rivelato la tendenza secondo cui la tendenza al risveglio ha raggiunto il suo picco e sta diminuendo

La potenza occidentale sta ancora conducendo una brutale guerra di oppressione in Palestina e intimidendo i popoli musulmani per assicurarsi il proprio dominio in Medio Oriente; ma in Siria non è stato possibile rovesciare il regime; In Ucraina, nessuna quantità di forniture di armi potrà invertire la secessione e la secessione dei territori orientali e la loro adesione al territorio russo.

  • Il governo della NATO e lo stile di vita della Coca-Cola hanno portato solo all’esproprio di terre fertili e al loro trasferimento alle multinazionali americane.
  • Le donne ucraine vengono sfruttate in modo sfrenato come madri surrogate e per prestazioni sessuali, mentre gli uomini al fronte vengono bruciati vivi

Dopo l'esplosione del gasdotto del Mar Baltico, il gas naturale russo ha dovuto essere acquistato a caro prezzo attraverso i gasdotti dell'Europa orientale. Insieme alla narrativa sulla CO2, anche il potere economico dell’Europa centrale si sta indebolendo, mentre la superpotenza americana può ancora trarne vantaggio e il blocco russo-cinese si sta rafforzando. Il guerrafondaio e l’aumento degli armamenti non possono fermare questa tendenza

  • Il wokismo come espressione culturale dello stile di vita occidentale ha raggiunto il suo apice con la negazione del genere. Essa è rifiutata dalla popolazione ed è ormai solo il principio guida di un gruppo altamente privilegiato della classe media.
  • Il matrimonio e la famiglia servono ancora a garantire l’esistenza e rimangono forme di esistenza socialmente determinanti

Il wokismo non è più adatto al controllo della popolazione. Nel tentativo di stabilizzare il lavoro e le condizioni sociali, la magistratura sta cercando di dare priorità agli interessi sociali rispetto a quelli individuali sostenendo un rapporto beneficio-rischio positivo delle iniezioni di coronavirus e quindi le “persone vaccinate” dovrebbero sopportare il danno causato dalle iniezioni o addirittura morire. Tuttavia, questa costruzione avventurosa ricorda la teoria razziale dei nazionalsocialisti, che uccidevano i bambini disabili e sterilizzavano le donne per mantenere pura una razza bianca superiore; Ciò è stato anche descritto come una priorità degli interessi sociali rispetto a quelli individuali.

Oggi, però, il Wokismo nasconde il fatto di preoccuparsi dei privilegi delle classi medie e alte:

  • Le madri surrogate appartengono alla classe inferiore e i beneficiari sono ricchi.
  • La classe inferiore non era informata prima dell’iniezione corona. Solo i membri delle classi medie e alte potevano evadere e difendersi.
  • I ricchi e, nel confronto internazionale, solo le grandi potenze possono difendersi dalla follia della CO2, mentre le medie potenze devono sottomettersi.
  • La Germania deve finanziare innanzitutto la guerra della NATO contro la Russia, mentre gli Stati Uniti proteggono soprattutto gli investimenti nel fertile suolo dell’Ucraina. Sfortunatamente, i grandi giacimenti di litio si trovano nell’est del paese, cosa molto deplorata nell’ovest. La gente vorrebbe soltanto ristabilire in Oriente un dominio di valori occidentali

Ma il pendolo torna indietro e gli automobilisti berlinesi che guidano nella direzione sbagliata sospettano già di essere sulla strada sbagliata

2 risposte a “I Ghost Drivers di Berlino”

  1. “In vista di una possibile guerra contro la Russia, Berlino sta portando avanti l'ampliamento di strade, ferrovie e ponti verso est, anche con mezzi civili. Gli esperti chiedono investimenti fino a miliardi a tre cifre.
    27. Giugno 2024

    BERLINO (rapporto proprio) – I consiglieri del governo di Berlino chiedono “almeno” 30 miliardi di euro a breve termine per le misure “più urgenti” per preparare le infrastrutture dei trasporti tedesche ad una guerra contro la Russia. Come scrive in un recente studio il Consiglio tedesco per le relazioni estere (DGAP), questa somma è necessaria per preparare soprattutto strade, ferrovie e ponti per il trasporto di truppe e grandi quantità di materiale militare verso est. Inoltre, a causa del marcato carattere duale delle infrastrutture dei trasporti, ci sono miliardi di investimenti che Berlino mette a disposizione per progetti di trasporto civile. Un esempio è l'ampliamento dell'autostrada costiera A20, di cui la Bundeswehr ha bisogno non solo per il trasporto militare verso il fianco orientale della NATO, ma anche come collegamento tra porti militarmente importanti del Mare del Nord e del Mar Baltico. L’UE sta inoltre fornendo fondi nell’ambito del suo piano d’azione sulla mobilità militare 2.0, che mira a “facilitare la circolazione delle forze armate in Europa” – “alle frontiere esterne dell’UE e oltre”. I fondi UE per questo ammontano a 1,69 miliardi di euro.
    Per il trasporto militare la rete ferroviaria è ancora più importante di quella stradale. Secondo lo studio della DGAP sulla mobilità militare, il sistema ferroviario è “la componente più importante della logistica militare”. Le capacità di trasporto della ferrovia non possono essere compensate dal trasporto stradale, fluviale o aereo; Durante uno schieramento contro la Russia, i binari sono “il canale principale” per spostare “grandi quantità di truppe e attrezzature pesanti” dalla Bundeswehr e dalle forze alleate. Secondo lo studio, solo nei prossimi tre anni saranno necessari 88 miliardi di euro per gli investimenti ferroviari più urgenti.[4] Nell’ambito dei programmi dell’UE nel settore della mobilità militare, il governo federale ha presentato un progetto dal titolo “Espansione mirata dell’infrastruttura ferroviaria est-ovest”.

    https://www.german-foreign-policy.com/news/detail/9599

  2. "La giornalista Aya Velázquez, che non può in alcun modo dire di avere alcuna vicinanza o simpatia per la controversa rivista Elsässer, ha scritto a Faeser in reazione a X:

    “In tal modo avete creato un precedente per poter vietare i media d’ora in poi. Hanno scelto un mezzo come “Compact” in modo che la protesta contro di esso fosse minima. In una democrazia ci sono media liberi e tribunali penali per i crimini. Quello che stai facendo è totalitario”.

    Mettendo al bando la rivista, controversa anche tra l'opposizione, il Ministero degli Interni tedesco ha aperto una porta cruciale. I media dell’opposizione e i produttori dei media sono potenzialmente diventati un gioco leale. Anche se questo sembra chiaro a molti opinionisti dell’opposizione in Germania, l’autoproclamata “società civile antifascista” si rallegra. Ovviamente non si accorge che stanno aprendo tutte le porte al fascismo nella loro isterica “lotta contro la destra”.

    https://tkp.at/2024/07/16/faeser-vernichtet-deutschlands-pressefreiheit/

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con * segnato